Chiedere l'accesso al servizio di formazione all'autonomia (SFA)

Chiedere l'accesso al servizio di formazione all'autonomia (SFA)

Il servizio di formazione all'autonomia (SFA) è un servizio sociale rivolto a persone disabili che hanno bisogno di sviluppare consapevolezza, autodeterminazione, autostima e maggiori autonomie spendibili per il proprio futuro nei contesti familiare, sociale e professionale.

Lo scopo del servizio è far acquisire:

  • competenze sociali
  • un proprio ruolo nella famiglia o l'emancipazione da essa
  • prerequisiti per un inserimento o un reinserimento lavorativo.

I destinatari del servizio di formazione all'autonomia sono:

  • persone disabili di età compresa tra i 16 anni e i 35 anni
  • persone di età superiore ai 35 anni con esiti da trauma o da patologie invalidanti che, dimessi dal sistema sanitario o socio sanitario, hanno bisogno di acquisire ulteriori abilità sociali per una loro inclusione sociale.

Non possono accedere al servizio persone con prevalenza di patologie psichiatriche o dipendenti da sostanze.

Il servizio offre percorsi socio educativi e socio formativi individualizzati, ben determinati temporalmente e condivisi con la famiglia, realizzati da figure professionali qualificate. Per le attività socio educative vengono coinvolte anche le risorse strutturali e strumentali del territorio e del contesto di vita della persona.
La tipologia e la frequenza delle attività sono definite nel progetto educativo di ogni singolo utente.

Il servizio è attivato dall’assistente sociale dell’area disabili e nell’ambito di un apposito progetto individualizzato condiviso con l’interessato e i suoi famigliari.

Approfondimenti

SFA Dote

È un servizio sperimentale che si affianca al più "classico" servizio di formazione all'autonomia (SFA), si caratterizza per l’attivazione di progetti individualizzati che hanno come obiettivo l'inclusione sociale della persona.
I progetti sono rivolti principalmente all'acquisizione di quei prerequisiti di autonomia utili all'inserimento lavorativo. La sede è variabile ma nella maggior parte dei casi si parte dal domicilio dell'utente per individuare successivamente una sede esterna più adatta.

In Comune di Cremona…

In caso di adesione al servizio può essere chiesta alla famiglia una compartecipazione alle spese sulla base dell'attestato ISEE, secondo quanto definito dal regolamento comunale.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet del Comune.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Salute
Io sono: Disabile
Ultimo aggiornamento: 10/07/2018 11:50.56