Chiedere il rilascio del rapporto di rilievo di un incidente stradale

Chiedere il rilascio del rapporto di rilievo di un incidente stradale

Le persone coinvolte in incidenti stradali possono richiedere il rilascio della copia del "rapporto di rilevamento incidente stradale" redatto dagli agenti della polizia locale intervenuti sul posto.
È infatti possibile ricevere informazioni relative a sinistri stradali rilevati e previsti dal Decreto legislativo 30/04/1992, n. 285, art. 11, com. 4 e art. 12 "Nuovo codice della strada" e dal Decreto del Presidente della Repubblica 16/12/1992, n. 495, art. 21.

Le informazioni sono rilasciate dalla polizia locale esclusivamente agli aventi diritto. Gli atti sono infatti rilasciati solamente:

  • alle persone coinvolte nell'incidente come i conducenti, i passeggeri o i proprietari (altri soggetti con delega scritta)
  • ai soggetti indirettamente interessati come i rappresentanti delle compagnie assicurative dei veicoli
  • ai delegati da un coinvolto come avvocati, procuratori legali, ecc.

Per gli incidenti senza alcuna rilevanza penale o in presenza di lesioni non gravi, la copia del rapporto di rilievo sarà rilasciata all'avente diritto.
In caso di incidenti stradali con esito mortale o in presenza di lesioni gravi o gravissime in cui sia prevista un'azione penale procedibile d'ufficio (omissioni di soccorso, conducenti in stato di ebrezza, ecc.) è sempre necessario possedere il nulla-osta dell'autorità giudiziaria. Tutte le domande dovranno quindi essere preventivamente inviate alla Procura della Repubblica.

La planimetria in scala dello stato dei luoghi ed il fascicolo fotografico sono considerati allegati integrativi del documento testuale. Tuttavia, considerato il costo aggiuntivo di questa documentazione, planimetria e fascicolo fotografico devono essere richiesti specificamente al momento della domanda di accesso.

La copia della relazione di incidente stradale, più gli eventuali allegati integrativi, possono essere ritiratati presso lo Sportello Unico di Polizia Locale con contestuale pagamento delle spese (il prospetto dei costi è riportato nel collegamento riportato in questa pagina nella sezione Servizi). E' possibile, in alternativa, chiedere l'invio della relazione e dei relativi documenti anche in formato elettronico (è comunque necessario sostenere i costi indicati nel prospetto).

Per uffici di riferimento consulta la scheda sul sito del Comune.

Approfondimenti

Lesioni gravi o gravissime

Il Regio Decreto 19/10/1930, n. 1938 differenzia le lesioni personali in gravi o gravissime, in particolare è considerata grave una lesione che:

  • mette pericolo la vita della persona
  • impedisce di svolgere le normali attività quotidiane per un tempo superiore ai 40 giorni
  • indebolisce permanentemente un senso o un organo
  • se la persona coinvolta è incinta, provoca l'acceleramento del parto.

È invece considerata gravissima una lesione che provoca:

  • una malattia certamente o probabilmente insanabile
  • la perdita di un senso, di un arto o una mutilazione che lo renda inservibile
  • la perdita dell'uso di un organo o della capacità di procreare
  • una permanente e grave difficoltà della parola
  • la deformazione o lo sfregio permanente del viso
  • l'aborto.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Io sono: Automobilista
Sezioni: Polizia locale
Ultimo aggiornamento: 05/03/2019 15:56.11