Chiedere la concessione dell'assegno per nucleo familiare dei Comuni

Chiedere la concessione dell'assegno per nucleo familiare dei Comuni

L'assegno per nucleo numeroso è un contributo economico pensato per aiutare le famiglie numerose e a basso reddito. È un sostegno per le famiglie dei lavoratori dipendenti e dei pensionati da lavoro dipendente, con nuclei familiari composti da più persone e con redditi inferiori a quelli determinati ogni anno dalla legge. L'assegno non costituisce reddito ed è esente da qualsiasi ritenuta previdenziale o fiscale.

L'importo dell'assegno dipende:

  • dalla composizione e dal reddito complessivo del nucleo familiare (ISEE)
  • dalle variazioni annuali dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

L'assegno è erogato dall'INPS attraverso un'istruttoria del Comune di residenza ed è cumulabile con l'assegno per nucleo numeroso.

L'importo dell’assegno mensile per il nucleo familiare da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2019 è pari, nella misura intera, a 144,42 €.

Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore ISEE è pari a euro 8.745,26 €.

Agli assegni di competenza dell’anno 2018, per i quali siano ancora in corso i relativi procedimenti, continuano ad applicarsi i valori previsti per il medesimo anno 2018.

Per ulteriori informazioni, consulta il sito dell'INPS.

Requisiti soggettivi

Per chiedere la concessione dell'assegno per nucleo familiare occorre:

  • essere residenti in Italia
  • essere un nucleo familiare composto da almeno un genitore e tre figli minori appartenenti alla stessa famiglia anagrafica. I minori devono essere figli del richiedente o in affidamento preadottivo. Per i figli nati all'estero, il legame di filiazione con il richiedente deve risultare in anagrafe
  • avere un valore ISEE non superiore al tetto massimo annualmente rivalutato.

In Comune di Cremona…

La richiesta deve essere presentata entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per cui si richiede la prestazione.

La compilazione della dichiarazione sostitutiva per la domanda dell'assegno al nucleo familiare è effettuata presso i CAF convenzionati con il Comune.

I dati da inserire nella domanda sono:

  • codice fiscale dei componenti il nucleo familiare
  • redditi da lavoro dipendenti o autonomi
  • valore di tutte le eventuali componenti del patrimonio mobiliare e dati dell'intermediario che gestisce le suddette componenti (il nome e il codice del gestore o intermediario da considerare è quello posseduto alla data del 31 dicembre dell'anno precedente alla presentazione della dichiarazione sostitutiva)
  • consistenza del patrimonio immobiliare.

Per ufficio di riferimento, responsabilità e tutela, atti normativi comunali ed eventuali approfondimenti visita la scheda sul sito del Comune.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Famiglia Salute
Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 27/11/2019 17:36.40